Dental Biomed
Studi Medici ed Odontoiatrici

Cerca

La visita Odontoiatrica

La visita Odontoiatrica è fondamentale per tutelare la salute dei denti e della bocca e per prevenire o agire tempestivamente su eventuali problematiche.

Ma in cosa consiste la visita dal dentista, cosa devo aspettarmi?
Ce lo racconta oggi la nostra Dottoressa Sara Cicchelli, co-titolare di Dental Biomed, che da venti anni si occupa della salute del cavo orale!
La visita ha una durata media di circa 45 minuti.
Il paziente viene accolto in sala d’attesa dall’assistente di studio e viene invitato a compilare una cartella clinica per rispondere a domande relative sia allo stato di salute generale che allo stato di salute della bocca. Viene accompagnato dal medico odontoiatra che completerà l’anamnesi con alcune domande di carattere generale ma anche specifiche riguardo al motivo della visita.

Si effettua l’esame obiettivo di tutta la bocca che comprende non solo i denti ma anche mucose, lingua e tessuti gengivali e parodontali. E’ bene ricordare infatti che il dentista è il medico di tutto il cavo orale e la vista completa è effettuata anche in ottica di prevenzione riguardo lesioni precancerose e tumorali.

Si esegue solitamente un’ortopantomografia, un esame radiografico di routine che consente di valutare altri aspetti altrimenti poco o per nulla interpretabili (altezza dell’osso alveolare, eventuale presenza di cisti o lesioni radiotrasparenti, morfologia delle componenti ossee dell’articolazione temporomandibolare, margini di chiusura sottogengivali di restauri diretti o indiretti già esistenti………); in associazione a radiografie endorali più specifiche.

Consigliamo poi al paziente di sottoporsi contestualmente a un’igiene professionale completa – soprattutto se l’ultima seduta non è recente.

Questo servirà anche a formulare una diagnosi più approfondita e puntuale.

Tutti i pazienti che vengono visitati nel nostro studio, vengono sottoposti a valutazione parodontale ( dopo 15 giorni circa dall’igiene professionale). Dental Biomed, infatti è uno studio specializzato nella prevenzione, diagnosi e trattamento della malattia parodontale.

Durante la prima visita si diagnosticano eventuali carie, che possono richiedere una semplice ricostruzione quando superficiali, o una terapia canalare del dente (devitalizzazione) se interessano la polpa dentaria.

Talvolta può rendersi necessario il ritrattamento di denti già devitalizzati, qualora abbia luogo un’infezione, oppure occorra protesizzare definitivamente l’elemento ad esempio con un intarsio o una corona.

Si esegue un’analisi generale dell’occlusione del paziente, indagando anche riguardo eventuali sintomi neuromuscolari da porre in correlazione con una patologia gnatologica, cioè dell’articolazione temporomandibolare e dei muscoli masticatori. Tale diagnosi verrà eventualmente confermata da un colloquio con l’odontoiatra specialista in Ortodonzia e Gnatologia.

Durante la visita si potrà valutare un’ eventuale riabilitazione implanto-protesica nel caso di denti mancanti, a questo scopo si prescriverà al paziente una tac cone beam per la corretta analisi dei volumi ossei del paziente e quindi la possibilità di inserire impianti, e si procederà ad una progettazione in chirurgia guidata.

Dopodiché si darà al paziente un piano di trattamento dettagliato , compreso di preventivo delle cure da effettuare.

Puoi approfondire tutte le tematiche trattate leggendo gli articoli relativi nel nostro blog.

Lascia un commento

Scrivici

Articoli recenti

Seguici su:

Torna in alto